Storia di una botte

Nei secoli si susseguono generazioni di acetieri che ne hanno cura: controllandole, mantenendole intatte, preservandone la purezza dei legni.

Durante i lunghi anni in cui l’Aceto Balsamico invecchia nelle botti, si realizza quella magia che darà vita ai tipici profumi del Balsamico. Segue poi la fase di invecchiamento durante la quale le caratteristiche del prodotto guadagnano l’ottimale affinamento.

Le tre fasi si succedono in serie di botticelle di legni diversi, di volume decrescente e variabile. Ogni legno cede all’aceto una particolare caratteristica. Il Castagno, ricco di tannini, è un legno di grande elasticità, ideale per la realizzazione di botti. Con il passare degli anni diviene sempre più scuro, contribuisce così a conferire all’Aceto Balsamico il suo tipico colore bruno carico. Il Gelso è un legno particolarmente poroso. In passato veniva utilizzato moltissimo in campagna per allevare i bachi da seta. Oggi è molto apprezzato per produrre Aceto Balsamico perché favorisce una rapida evaporazione, aumentando così la concentrazione del prodotto. Molto chiaro, quasi giallo, appena tagliato, con il passare degli anni acquisisce un tipico colore rossastro scuro. Il Ginepro, resinoso e di lunghissima durata, è un legno pregiatissimo grazie alla sua capacità di regalare aromi ed essenze di grande potenza.

Le botti realizzate con questo legno sono sempre più difficili da trovare e rappresentano degli oggetti particolarmente preziosi per una batteria di Aceto Balsamico. Il Ciliegio, di superba qualità nella zona del modenese, è un legno molto utilizzato, di un gradevole colore rosato. Estremamente raffinato, con un retrogusto che ricorda il frutto ed anche l’amarena, è capace di enfatizzare gli aromi più dolci dell’Aceto Balsamico.

Il Rovere è forse il legno più comunemente utilizzato per la realizzazione di botti e barili. Viene considerato un legno particolarmente prezioso per ospitare l’aceto già maturo, conferendogli una migliore rotondità e un tipico profumo vanigliato.

Gran Deposito Aceto Balsamico Giuseppe Giusti S.r.l.
P.IVA IT 01509010367 - strada Quattro Ville, 155 - 41123 Modena fraz. Lesignana - Italy - Tel. 059 840135 - Fax 059 849909

iscritta al registro imprese di Modena - N° di iscrizione al registro imprese: 01509010367
capitale sociale euro 15.600,00 -N° REA  221157